Ford: immagini dallo stand al CES di Las Vegas

Mi piace
+1
Tweet

Stand Ford al CES 2012

Siamo qui al CES di Las Vegas grazie all’invito di Ford, dove abbiamo potuto vedere un esemplare della nuova Fusion, la Evos e la Focus Electric, vetture dal notevole significato esposte in contemporanea al salone di Detroit. La Fusion misura 4.87 metri in lunghezza e rappresenta il più interessante e trasversale accenno di globalizzazione applicato all’automotive, visto che introduce una nuova piattaforma destinata alle Fusion, Mondeo e Lincoln MKZ: da tre piattaforme distinte si passa ad una soluzione condivisa, economica e profittevole – ma non certo priva di raffinatezze tecniche -, che rende più concreto il tentativo di razionalizzare la gamma e diminuire le ossature presenti. A tal proposito Carscoop scrive che i piani dell’Ovale si stanno concretizzando ad un ritmo superiore rispetto a quanto inizialmente prospettato.

I tecnici pensavano infatti di razionalizzare la produzione ed eliminare una piattaforma dopo l’altra fino ad un totale di 11 entro il 2014, quando in realtà potranno sbarazzarsi di ulteriori 2 piattaforme entro la fine del 2013. Queste 9 ossature serviranno l’85% della produzione Ford globale e garantiranno benefici economici e in termini di qualità. La Fusion, com’è evidente, trae ispirazione dalla Evos e pertanto aggiorna il precedente motivo stilistico noto come Kinetic Design. Questo prototipo dalla carrozzeria slanciata (4.50×1.97×1.36 metri) anticipa i futuri connotati di un marchio in trasformazione, alla ricerca di una nuova identità giocoforza più globale e non più subordinata a gusti o richieste di uno specifico mercato.

Per questo motivo la Fusion darà origine alla Mondeo europea, seguendo un copione già recitato dalle Fiesta e Focus: i tecnici dell’Ovale non devono quindi sviluppare due vetture differenti ma limitarsi ad aggiornarne una. La Evos ha introdotto la nuova griglia anteriore dal forte sapore Aston Martin, utilizzata – fra le altre – dalla Focus Electric. L’hatchback elettrica sarà in commercio entro il 2013 ed utilizza una piattaforma composta da un motore elettrico con potenza di 125 CV e coppia di 245 Nm, da batterie agli ioni di litio (prodotte da LG Chem) posizionate al retrotreno e da una trasmissione a rapporto singolo. .

Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012

Il marchio dell’Ovale espone infatti a Las Vegas l’ultima evoluzione del suo sistema SYNC, che a partire dal 2012 sarà offerto (in opzione) anche per le automobili con specifiche europee. Il SYNC riceve ora l’integrazione con i sistemi MyKey e beneficia di numerosi funzioni, compreso il riconoscimento vocale di oltre 10.000 comandi in 19 lingue, la possibilità di allestire un hotspot wi-fi e di collegare i più vari dispositivi tramite porta USB, ingressi aux in per audio e video e di leggere schede SD attraverso un apposito lettore. In precedenza abbiamo citato il MyKey, ovvero una dispositivo che permette di stabilire alcuni parametri senza che il conducente possa modificarli.

Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012

I genitori vogliono tenere “a freno” il proprio figlio? Con il MyKey possono limitare la velocità massima e il volume dell’audio, oppure possono impostare dei segnali d’allarme qualora vengano superate delle velocità pre-stabilite. Il Ford SYNC interagisce infine con l’Emergency Assistance. Quest’ultimo lancia un segnale d’allarme e richiede assistenza nel caso l’auto sia rimasta coinvolta in un sinistro.

Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012Stand Ford al CES 2012

Ford: immagini dallo stand al CES di Las Vegas é stato pubblicato su Autoblog.it alle 11:45 di venerdì 13 gennaio 2012.

Rispondi