Flickr: dalla url della foto all’utente

Alcune volte capita di trovare link a foto Flickr del tipo:
http://farm4.static.flickr.com/3377/3489046116_2bb1f0301f_b.jpg

Ogni foto su Flickr ha infatti un permalink composto da parole e codici numerici, come nell’esempio qui sopra.

Prendiamo la parte finale del path: 3489046116_2bb1f0301f_b.jpg. Dividiamola in due: 3489046116 è l’identificativo della foto mentre 2bb1f0301f è la chiave che mette in corrispondenza foto e utente.

Ora, nella barra dell’indirizzo, basta aggiungere la prima parte a:
http://flickr.com/photo.gne?id=…

Ed ecco a voi la pagina di Flickr che ospita la foto. Da lì sarà facile individuare il link alla home dell’utente. Facile no?

Via | Otaku

I blogger sono giornalisti?

Vivaz test 5
Creative Commons License photo credit: whatleydude

Pasteris.it:

Non voglio arrivare conclusioni avventate – dice Porter -, ma se i blogger ricavano tutte le loro informazioni da altri blogger, quanto è affidabile quello che scrivono? A quanti gradi di distanza dalle fonti è la notizia che uno legge in un post?

Downloadblog.it:

Ecco qualche perla, citata da EmmeBi: Carla Bruni preferisce le Piquadro alle francesi Hermès e Dior facendo infuriare Sarkozy, Obama che si allena a bowling con la Nintendo Wii, Kate Middleton preferisce una Fiat 500 alla Bentley. Ultima della serie: la Canalis se la prende con Clooney perchè gioca su Everest Poker. Secondo Italia Oggi si tratta di marchi di clienti dell’agenzia di Klaus Davi.

Le notizie, sapientemente condite con un mix di gossip improbabile, sono sparate alle agenzie di stampa, riprese da giornalisti che non controllano le fonti e pubblicate da Corriere, Repubblica e compagnia bella. La notizia diventa così “vera” che è impossibile non parlarne. Parlavamo di fonti: quali sono in questi casi? Prendiamo l’esempio di Clooney: la frase ricorrente del lancio di agenzia è “A parlarne è ‘Stars’ rilanciato in Italia da numerosi siti come il ‘Metropolitan post’“.

(vedi Italia Oggi)

Tribals trucchi e consigli

Tribals trucchi e consigli da 0 a 300 punti.

Questa è una guida che ti porterà passo passo da 0 verso i primi 300 punti!

Per prima cosa hai un vantaggio molto grande dopo aver creato il tuo villaggio, avrai una protezione “niubbo” che ti garantirà di essere immune a tutti i tipi di attacchi che potresti subire da qualche avversario potente nella zona per 5 giorni. E’ Quindi indispensabile sfruttare al meglio questi primi giorni. Per prima cosa sono indispensabili le risorse primarie: ferro, legna e argilla.

Appena possibile aumentiamo il livello delle risorse con la seguente proporzione e priorità: legno, argilla e ferro. Facilmente si andrà in sovrabbondanza di ferro (non per i numeri della sua produzione, bensì per i costi minimi di ferro che avranno le costruzioni rispetto alle altre).

Quindi aumentiamo i livelli come segue: livello 4 di legno, 3 argilla e 2 di ferro.
Dovreste avere ora 26 punti.

Ora potete iniziare ad aumentare il vostro Quartier Generale fino al liv 3 in modo da diminuire leggermente i tempi di costruzione dei livelli delle strutture del vostro villaggio (40pt)
Poi aumentate di nuovo le risorse: legno liv 6, argilla liv 5, ferro liv 3 (50pt)
Ora siete pronti per creare la caserma dato che avete il Quartier Generale al liv 3 (66pt)

Aumentiamo ancora di un paio di livelli le risorse primarie: legno 8 argilla 7 e ferro 4 (79pt)
Fattoria e magazzino ora possono farci comodo (90pt)
In previsione di futuri attacchi per difenderci è opportuno innalzare un muro che per ora lasciamo fino al liv 3 (102pt)
Anche se abbiamo la caserma per ora lasciamo perdere il reclutamento dei lancieri..ci penseremo + avanti.
Concentriamoci sul livello delle risorse primarie e portiamole a questi livelli: legna 12, argilla 10 e ferro 8 (150pt)

Siamo a metà strada verso il nostro obiettivo!!!

Aumentiamo nuovamente fattoria e magazzino fino al liv 4 (158pt)
Ora dovremmo avere abbastanza risorse per rafforzare il nascondiglio segreto, portiamolo direttamente fino al livello massimo che nasconde 1500 unità per ogni risorsa primaria (184pt)
Ora portiamo il muro al liv 6 (192pt)
Aumentiamo il livello delle risorse: legna 13, argilla 11 e ferro 9 (213pt)

Ora siamo pronti per reclutare i primi lancieri: appena possibile portiamoli verso la cinquantina di unità guardiamoci attorno se qualche villaggio abbandonato è nei paraggi per il primo attacco
Portiamo il Quartier Generale al liv 5 (220pt)
Quindi creiamo il fabbro (249pt)
Dopo aver racimolato qualche risorsa con i primi attacchi possiamo ricercare la prima tecnologia creando gli spadaccini: teniamo un rapporto lancieri/spadaccini di circa 3:1 portando l’esercito a 60 lancieri e 20 spadaccini
Per le transazioni con la tribu’ è opportuno creare anche il mercato che per ora è meglio lasciarlo al liv 1 (259pt)
Portiamo il fabbro al liv 2 per ricercare e creare anche i guerrieri con ascia
Ora abbiamo bisogno di altre risorse: legna liv 14, argilla 12 e ferro 10 (283pt)

Rafforziamo ulteriormente l’esercito: 80 lancieri 30 spadaccini e 15 guerrieri con ascia
Portiamo il muro a 9 per una maggior difesa (297pt)
Fattoria e magazzino al liv 5 (300pt)

Complimenti ce l’hai fatta!!! Ora il tuo villaggio avrà anche una veste grafica differente!

Fonte: Spazioinfinito

Tutto sui cavi HDMI

HDMI è la sigla per High-Definition Multimedia Interface. Da notare che lo sviluppo dell’interfaccia HDMI è tutt’altro che completato: uno dei principi base della nuova interfaccia, fortemente voluto dai produttori, è proprio la sua caratteristica di essere in costante evoluzione, con ogni nuova versione identificata con un numero univoco.

Quando può costare un cavo HDMI? Molto. Serve spendere di più? No. Nell’immagine è spiegato il perchè.

Fonte: Mint