Radio israeliana: Aziz in fuga ferito o ucciso
E’ giallo sulla sorte del numero due iracheno che sarebbe stato colpito da uomini di Saddam. Londra apre le indagini

BAGDAD (IRAQ) – Prime defezioni nel regime. Il vice presidente iracheno Tareq Aziz sarebbe stato ucciso o ferito da uomini del presidente Saddam Hussein nel corso di un tentativo di fuga assieme alla sua famiglia verso la Turchia. Lo ha riferito, secondo la radio pubblica israeliana, il radioamatore israeliano Micky Gurdus che cita due non meglio precisate reti televisive aventi una reputazione di attendibilit�. Successivamente la notizia � stata cofermata anche dalla radio militare israeliana. Tuttavia un alto responsabile del Partito democratico del Kurdistan (PdK) ha smentito le voci secondo le quali Aziz sarebbe fuggito da Bagdad e avrebbe trovato rifugio nel Kurdistan.

INDAGINI – Il ministero degli Esteri britannico sta indagando sulla notizia. Lo ha riferito il sottosegretario Mike �Brien alla Camera dei Comuni, precisando di aver ricevuto la notizia da fonti bulgare. Ann Clwyd, membro del Partito laburista con stretti contatti con esponenti nel Kurdistan iracheno, ha riferito di aver ricevuto la notizia che Aziz sarebbe fuggito nell’Iraq settentrionale, nel territorio controllato dal Partito democratico curdo. In precedenza voci di cui aveva riferito la tv iraniana dicevano che Tareq Aziz e il vice presidente Taha Yassin Ramadan erano fuggiti da Baghdad e avrebbero raggiunto il nord del Paese. Ma l’ufficio della presidenza di Tareq Aziz aveva smentito dicendo che si trattava di �sciocchezze�.

LA TESTIMONIANZA DI PADRE BENJAMIN – Secondo alcuni per� la notizia della presunta morte di Aziz sarebbe solo frutto di una guerra psicologica. �Spero solo che non sia vero�. Sono le prime parole di padre Benjamin, il religioso francese che aveva organizzato la recente trasferta italiana di Tareq Aziz, dopo la notizia della presunta uccisione del vicepremier iracheno mentre cercava la fuga attraverso la Turchia. Dopo ripetuti contatti con il rappresentante iracheno presso l�Italia, Alshooker Faris, padre Benjamin � portato a pensare che la notizia “diffusa inizialmente da un radioamatore e poi ripresa dalla radio militare israeliana, possa rientrare nelle iniziative di disinformazione, per dare pi� effetto di confusione alla situazione interna e creare destabilizzazione fra le forze militari irachene”. Secondo Benjamin, che nelle ultime ore ha provato ripetutamente a raggiungere telefonicamente l�ufficio di Aziz a Baghdad ma senza successo, l�”ipotesi che il vicepremier si trovasse a nord dell�Iraq � verosimile, dopo la divisione del Paese in quattro distretti militari”.

Rispondi