Secondo il capitano Sandford, avrebbero tirato con mortai

Militari Gb: a Bassora gli iracheni sparano ai civili
Preso di mira un migliaio di civili in attesa di passare un ponte per uscire dalla città. Non ci sarebbero però vittime

BASSORA – Fonti militari britanniche hanno affermato oggi che paramilitari iracheni hanno aperto il fuoco con mortai contro una folla di civili in fuga da Bassora, in Iraq meridionale, ferendo alcune persone. Secondo il capitano Robert Sandford, della 7/a brigata corazzata, gli iracheni hanno attaccato un gruppo di un migliaio di civili in attesa di passare un ponte che porta fuori dalla città.

FERITI – Sandford ha detto di non credere che ci siano stati morti ma solo alcuni feriti fra cui una giovane donna che è in gravi condizioni. «Sembrerebbe che ci siano molti piccoli gruppi di miliziani iracheni che usano mortai montati su veicoli piccoli e veloci. Hanno sparato otto o nove colpi caduti nei pressi del gruppo (di civili)», ha detto Sandford. Nei pressi del ponte hanno preso posizione carri armati britannici e non è possibile dire quale fosse l’obiettivo dell’attacco, avvenuto verso le 10 locali, le 8 in Italia. Già tre giorni fa si era diffusa la notizia di spari dei fedelissimi di Saddam contro la popolazione sciita insorta a Bassora, ma la dinamica dell’episodio resta tuttora da chiarire.

Rispondi