Ivano De Marchi: l’ho fatto per la pista da Motocross

Mi piace
+1
Tweet

Probabilmente avete già visto anche in tv il video qui sopra. Si tratta del famoso tizio che se ne andava in giro nei giorni scorsi con una bara appoggiata sul sedile del lato del passeggero. L’automobilista in questione si chiama Ivano De Marchi. Il Corriere del Veneto è riuscito a rintracciarlo ed a farsi raccontare la motivazione delle gite con il cofano mortuario appresso. Il signor De Marchi ce l’ha con il sindaco di Marcon che nel 1988:

per dare il via alle bonifiche della zona di San Liberale gli ha fatto smontare la pista da motocross che aveva costruito nel 1985, il Motoclub Marcon. Lasciando dov’era, però, il maneggio li accanto. «Quella volta glie l’ho promesso – dice De Marchi appoggiando il bicchiere d’acqua frizzante sul tavolo – lui al telefono mi ha detto: devi togliere tutto, se non lo fai tu lo farò io, ti spiano la pista. Provaci e “te copo”, gli ho detto io. Solo che la settimana dopo lui l’ha fatto veramente. Una mattina ho trovato tutto distrutto. Ora sono io a dover mantenere la promessa».

Nessun omicidio è stato per ora fortunatamente commesso. Al De Marchi sarebbe invece apparso un sogno rivelatore: mille viaggi con la bara nella macchina verso mille chiese del Veneto, ed il “nemico” sparirà. Siamo ancora all’inizio dei mille viaggi, chissà cosa ne pensa la controparte….

Ivano De Marchi: l’ho fatto per la pista da Motocross é stato pubblicato su Motoblog.it alle 16:51 di giovedì 18 agosto 2011.

5 pensieri su “Ivano De Marchi: l’ho fatto per la pista da Motocross”

  1. a 17 anni io correvo sulla pista di ivano, ora a 17 anni si muore x droga. si alla pista aperta . si allo sport . ivan da musile

  2. quella pista non dava fastidio a nessuno, io ci abito vicino e sinceramente era un'attrazione non da poco. facevano campionati seri li, correvano anche con autocross. comunque distante dal centro abitato. se fossi stato il comune invece di comportarmi cosi con ivano avrei ben approfittato per ampliare in qualche modo.

  3. Ciao Ivano tieni duro che chisa' che qusta volta rifaremo nascere la pista d'overa e piu' bella di prima come quell'autunno di 30 anni fa' quando quasi per scherzo , da un gruppo di amici naque il moto club Marcon e il relativo circuito di motocross , diventato poi punto di riferimento per tutti i crossisti del triveneto e non solo .
    Forza e coraggio ….. che certo non ti manca , vedrai che la Madonna di Monte Berico ci dara' una mano a fronteggiare questi troppi politici , burocrati e bigotti .
    Tommaso
    Favaro Veneto

  4. PROBALBILMENTE A QUALCHE POLITICO INTERESSA CHE I GIOVANI ENTRANO NEL GIRO DELLA DROGA ANZICHE' FARE UNO SPORT SANO COME IL MOTOCROSS.
    IVANO TIENI DURO.
    iVAN FARA VICENTINO

Rispondi