Screaming for help: l’urlo di Noam Galai icona globale

Mi piace
+1
Tweet

Nel 2006 Noam Galai fece un particolare autoscatto. “Screaming for help” era il titolo della fotografia, che Noam caricò su Flickr. Come raccontano anche su Clickblog, la foto venne scaricata da migliaia di persone, e diventò presto oggetto di graffiti, stencil, t-shirt, pubblicità e copertine di riviste.

Galai, che a quanto ci risulta non ha mai ricevuto compensi, ha raccolto in un blog tutti gli utilizzi della sua immagine, che possiamo considerare ormai come un’icona globale. Su Scream Everywhere troviamo allora body painting, pins, copertine di libri, skateboards oltre che pubblicità di ogni genere. Qualcosa di simile è capitato con l’Urlo di Munch: sarà la forza del gesto “urlo” ad attirare e catalizzare tanta attenzione?

Via | BoingBoing

Screaming for help: l’urlo di Noam Galai icona globale é stato pubblicato su artsblog alle 12:00 di martedì 10 maggio 2011.

Rispondi