Auto elettriche nel mondo: quali sono i Paesi più avanti

Stazioni di ricarica elettrica nel mondo

Quali sono i Paesi più avanzati nel mondo per quanto riguarda l’auto elettrica? Uno studio di VisualCapitalist ci fornisce un quadro interessante.


A livello di penetrazione del mercato è evidente la prima posizione della Norvegia. Un discorso particolare, perché come abbiamo già detto in passato gli incentivi norvegesi si basano buona parte sull’esportazione di petrolio. Quindi se il resto del mondo smettesse di utilizzare benzina e gasolio, probabilmente il virtuosismo norvegese si arresterebbe di colpo.

Detto questo, rimane il dato di fatto che la penetrazione nel mercato delle auto elettriche sembra essere inversamente proporzionale alla popolazione ed ai km di strade disponibili. Più le nazioni sono piccole ed il numero di strade disponibili minori, più è facile per l’elettrico prendere piede.

Discorso a parte per la Cina, che da sempre vede l’elettrico come sistema per combattere l’inquinamento delle città, e che ha investito molto anche nelle stazioni di ricarica. C’è un secondo fine ovviamente, perchè l’elettrico viene visto come mezzo per ottenere una leadership tecnologica ed economica. Qualcosa di simile deve averlo pensato Erdogan, del quale abbiamo parlato proprio ieri a proposito dell’auto elettrica di Stato turca. La TOGG potrà far entrare la Turchia in queste classifiche?

Ma attenzione, perchè la tabella qui sopra include anche le vetture ibride plug-in, ovvero le ibride che hanno la possibilità di caricare la propria batteria tramite presa elettrica. Il che ci fa capire come, nonostante i grandi proclami, le elettriche e le ibride plug-in non siano ancora riuscite a sfondare nei principali mercati europei. La percentuale che si attesterebbe tra il 2% ed il 2,5% è un indice di non gradimento importante, e che non va preso sotto gamba.

Un dato ancora più netto per quanto riguarda l’Italia, considerando che nello scorso Novembre le elettriche e le ibride plug-in hanno rappresentato rispettivamente lo 0,5% e lo 0,3% del mercato. Prezzi alti e scarsa autonomia: questi gli argomenti per i quali le auto elettriche non vengono prese in considerazione al momento dell’acquisto. Non solo, perchè accanto a questi si aggiunge la scarsità di stazioni di ricarica pubbliche rispetto alle pompe di benzina e gasolio, e non ultimo un sistema di prezzi dell’energia decisamente bizantino che non permette una facile lettura del conto dell’elettricità.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

 

L’articolo Auto elettriche nel mondo: quali sono i Paesi più avanti proviene da Quotidiano Motori.