42 multati in due ore sulla A9: la metà sono svizzeri

autovelox

Torniamo a parlare degli svizzeri sulle strade italiane, questa volta più precisamente sulla A9 Autostrada dei Laghi.


Nei giorni scorsi, nel tratto delle gallerie dove il limite è di 80 km/h, la Polizia Stradale ha multato 42 automobilisti per eccesso di velocità in sole due ore, più o meno uno ogni tre minuti. Un fenomeno preoccupante, quello della velocità nei tunnel, che può mettere a repentaglio la propria sicurezza così come quella degli altri utenti dell’autostrada.

Ebbene, a 35 guidatori sono state elevate multe da 121,10 €. Come riporta la Provincia di Como e la stampa locale ticinese, tra questi circa la metà erano svizzeri: 18 italiani, 17 svizzeri e 2 tedeschi. Non finisce qui, perchè se l’automobilista che ha registrato la velocità maggiore (162 km/h) era italiano, la seconda, la terza ed anche la quarta posizione se la sono aggiudicata proprio gli svizzeri. All’italiano è stata ritirata la patente e gli è stata cominata una multa da 840 €, ma peggio è andata allo svizzero che viaggiava con la patente sospesa: per lui anche il fermo amministrativo dell’automobile.

Non è la prima volta che parliamo di multe e nazionalità, come nel caso degli autovelox svizzeri che multano gli italiani, o del caso dell’automobilista svizzera multata in Austria. Sicuramente c’è da plaudire al lavoro della Polizia Stradale, sia per tutto ciò che viene svolto sul fronte della sicurezza, ma anche per aver fermato sul posto gli automobilisti, togliendo quella sorta di impunità che di fatto vige sulle sanzioni cominate ai cittadini residenti all’estero.

 

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

 

L’articolo 42 multati in due ore sulla A9: la metà sono svizzeri proviene da Quotidiano Motori.