Coronavirus: per il Procuratore di Lodi a processo chi sgarra

giustizia tribunale giudice

Chi si muove senza un valido motivo rischia di andare a processo. Si, le regole per limitare il contagio da coronavirus si fanno più stringenti, ed evidentemente a qualcuno manca il buonsenso per capire quali sono i comportamenti da evitare.


La spiegazione arriva direttamente dal procuratore di Lodi, secondo il quale se si violano i controlli per arginare la diffusione del virus si “commette un reato e non un semplice illecito amministrativo“.

Come riportato dal Messaggero, il riferimento alla multa “ha indotto molti a pensare che si trattasse di un semplice illecito amministrativo. E invece si tratta di una violazione penale cioè di un vero e proprio reato. In questi giorni iscriviamo decine e decine di procedimenti penali con tanto di nomina di difensore di ufficio che poi comunque, a prescindere da come vadano le cose, andrà pagato“.

Al momento vengono riscontrati i casi più disparati un po’ in tutta Italia. Un malato è praticamente fuggito dall’ospedale, ora dovrà rispondere del reato di “epidemia colposa”. In Sicilia un sub è stato denunciato perché colto mentre usciva dall’acqua dopo la pesca, gli è stata sequestrata l’attrezzatura. A Monza tre ragazzi sono stati denunciati perché entrati in un parco nonostante il divieto. A Reggio Emilia un uomo denunciato perché stava andando a lavare l’auto. In varie zone del Paese sono state colte sul fatto persone che abbandonavano sacchi di spazzatura e rifiuti di ogni genere: a loro, oltre la denuncia e la sanzione per essere usciti durante la quarantena, ci sono anche 600 euro di multa.

Per dare l’idea dei numeri, il Ministero dell’Interno ha comunicato che in un solo giorno sono state controllate più di 223.000 persone, delle quali denunciate 9.888 perchè violavano il decreto sugli spostamenti mentre 260 sono state denunciate per aver dichiarato il falso.

Allo stesso modo sono stati controllati più di 90.000 esercizi commerciali, dei quali 206 hanno ricevuto una denuncia e 104 sono sostati sospesi.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

L’articolo Coronavirus: per il Procuratore di Lodi a processo chi sgarra proviene da Quotidiano Motori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.