Coronavirus: si può viaggiare in due in automobile?

Per combattere lo stress alla guida

Durante l’emergenza coronavirus si può viaggiare in due in automobile, ma con certi limiti.


Premesso che gli spostamenti devono essere per un giustificato motivo di lavoro, urgenza o necessità (qui il link al sito del Ministero Interno del modulo per l’autocertificazione) può accadere di dover chiedere un passaggio, oppure avere a disposizione una sola automobile per più persone.

Sul sito del Governo l’indicazione è chiara:

“Le auto possono essere utilizzate da più passeggeri solo se si rispetta la distanza minima di un metro. Non è possibile andare in due in moto, non essendo possibile la distanza minima di un metro. Questi limiti non valgono se i mezzi sono utilizzati solo da persone conviventi“. 

Quindi se viaggiamo famigliari o persone che già vivono nella nostra abitazione, non ci sono limiti, ne in auto ne in moto. Se invece viaggiamo con persone che NON vivono con noi, è necessario tenere la distanza di un metro, quindi massimo due persone per auto. Una sarà al posto del guidatore, l’altra sul sedile posteriore e sul lato opposto.

Attenzione, perchè valgono sempre le regole relative all’urgenza ma anche le disposizioni relative ad esempio al numero di persone che possono entrare nei negozi per la spesa. Per essere chiari: il fatto di essere conviventi non vi giustifica nell’andare in quattro a comprare alimentari.

Vi ricordiamo di pulire e sanificare la vostra automobile prima e dopo ogni viaggio.

L’articolo Coronavirus: si può viaggiare in due in automobile? proviene da Quotidiano Motori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.