L’andamento del prezzo del petrolio

prezzo del petrolio

E’ interessante andare a controllare in questi giorni l’andamento del prezzo del petrolio greggio, confrontandolo con i dati dei decenni precedenti.


Molti siti offrono lo storico del prezzo del petrolio, in pochi affrontano un’analisi più accurata combinando il prezzo del petrolio in base a contingenze storiche. Riportiamo i grafici di Macrotrends che ci offrono una serie di spunti.

Qui sotto una prima tabella riguardante il prezzo nominale. Si può notare come rimanga sostanzialmente stabile dal 1946 ai primi anni ’70, per avere una serie di picchi quando entrano in gioco Opec o crisi di varia natura. Il valore massimo è toccato durante la crisi del 2008, arrivando ai 140 dollari al barile.

Riprendiamo lo stesso grafico, tenendo conto dell’inflazione, ovvero del potere d’acquisto in quel preciso anno. E’ chiaro ad esempio che un dollaro del 1950 aveva un valore maggiore rispetto al dollaro del 2020.

Qui possiamo vedere quindi come il prezzo sia in realtà sceso fino al 1970, per poi avere salite repentine ed altrettanto repentine discese. Mettiamo allora in relazione il prezzo con le fasi di recessione:

Andiamo a vedere più in dettaglio gli ultimi 5 anni, tra i quali si vede meglio il crollo durante la pandemia di coronavirus:

Il prezzo è circa 1/3 rispetto al valore di Luglio 2018. Può essere interessante verificare un’altra statistica, ovvero quella riguardante il prezzo del petrolio in base ai presidenti americani in carica ed agli aumenti durante la loro carica, dove andiamo a prendere in considerazione gli ultimi quattro.

Gli aumenti maggiori e costanti si sono registrati durante la presidenza Obama, con picchi più alti rispetto alla crisi causata dagli attacchi terroristi dell’11 Settembre sotto la presidenza Bush.

Per quanto riguarda i prezzi alla pompa, c’è stata una diminuzione, ma sicuramente non pari al crollo del prezzo del petrolio. Certo, ci sono anche accise e tasse, ma l’esperienza ci dice che appena i prezzi del greggio aumentano scattano i rincari, mentre non accade praticamente mai il contrario. Ecco allora i dati del MISE sui primi mesi del 2020 per quanto riguarda la benzina.

 

Anno Mese Prezzo Accisa Iva Netto
2020 Marzo 1.486,59 728,4 268,07 490,12
2020 Febbraio 1.548,73 728,4 279,28 541,05
2020 Gennaio 1.586,42 728,4 286,08 571,94

Viene confermato il sospetto iniziale riguardo ai prezzi che diminuiscono meno di quanto ci si potesse attendere. E’ anche vero che si scopre che la benzina al litro dovrebbe costare 0,490 € al litro.

 

L’articolo L’andamento del prezzo del petrolio proviene da Quotidiano Motori.