Free Now: i prezzi, come funziona (ex MyTaxi)

FREE NOW

Free Now: cos’è?

Free Now è il nome di quello che conoscevamo come MyTaxi, app tedesca che abbiamo potuto conoscere ed apprezzare negli ultimi anni. L’operazione si inquadra nella Joint Venture dei servizi di mobilità Mercedes e BMW, della quale avevamo parlato in passato.

I taxi con il nuovo logo sono già in strada: gli utenti non devono scaricare una nuova app, ma solo aggiornare l’app MyTaxi.


Free Now: come funziona?

Mytaxi diventa Free Now, già disponibile in oltre 100 città, con la stessa app che propone cambiamenti minimi rispetto a prima. E’ necessario registrarsi con una carta di credito, oppure con l’account PayPal.

  • Una volta registrati, è sufficiente indicare il luogo dove si vuole iniziare la corsa, ed il punto di arrivo.
  • E’ possibile scegliere i tipi di taxi tra i quali, oltre ai tradizionali, gli “XL”, gli “ecologici” e quelli per chi ha difficoltà motorie.
  • Dopo la scelta, è possibile richiedere un taxi immediatamente oppure prenotarlo per un orario successivo.

Free Now: i prezzi, quanto costa.

L’uso di Free Now e la prenotazione di un taxi sono completamente gratuiti. Non ci sono spese supplementari rispetto a quelle della corsa, che dipendono ovviamente da città in città, dagli orari di chiamata e dal tipo di taxi richiesto.

 

Free Now: c’è anche Google Pay

Nell’app Free Now era già possibile pagare senza contanti. Da Luglio 2019 c’è la possibilità di usare Google Pay. I dati di pagamento sono protetti con più livelli di sicurezza.

Per usare Google Pay bisogna impostare dal sito pay.google.com o nell’app del proprio dispositivo e selezioanrlo dalle opzioni di pagamento del proprio profilo. Alternativamente si può sceglierlo come metodo di pagamento alla fine del viaggio con Free Now.

 

Freenow anche su Moovit: come funziona?

Moovit, la App più utilizzata al mondo per il trasporto pubblico acquisita da Intel poco tempo fa, integra anche Free Now. Gli utenti delle oltre 200 città italiane in cui Moovit è presente, potranno vedere i 4.500 taxi disponibili tra Milano, Roma, Torino, Napoli, Catania, Palermo e Cagliari. Se scelgono di utilizzare il servizio taxi, gli utenti verranno, poi, indirizzati dall’una all’altra App, con un semplice click sullo smartphone.

 


SEGUICI SU:
Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

 

L’articolo Free Now: i prezzi, come funziona (ex MyTaxi) proviene da Quotidiano Motori.