Monopattini elettrici: obblighi, multe e sanzioni

monopattini elettrici sanzioni multe

Scattano un po’ in tutta Italia le prime sanzioni per chi circola con i monopattini elettrici sui marciapiedi. Attenzione, perchè si tratta di un comportamento pericoloso oltre che espressamente vietato.


Le caratteristiche tecniche di legge dei monopattini elettrici

Ricordiamo che i monopattini elettrici, pur essendo validi mezzi per la micromobilità urbana, non sono dei giocattoli. Come già scritto in altri articoli, vediamo le caratteristiche a livello legislativo.

I monopattini elettrici possono essere dotati di motore con potenza non superiore a 500 W, devono rispettare i requisiti costruttivi indicati nel decreto del Ministero dei Trasporti del 4 giugno del 2019 e devono riportare la relativa marcatura CE prevista dalla direttiva 2006/42/CE. Devono essere muniti di pneumatici e di avvisatore acustico o campanello come indicato dall’art. 50 del Codice della strada. Non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza. Per quanto riguarda le luci, devono essere provvisti di luce anteriore bianca o gialla fissa mentre posteriormente devono essere equipaggiati con elementi rifrangenti rossi e con una luce rossa.

Regole di guida dei monopattini elettrici

Per guidarli non serve patente o patentino. L’età minima richiesta è di 14 anni e per i minorenni c’è l’obbligo di indossare il casco. Mezzora dopo il tramonto è obbligatorio indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti.

Si deve procedere su un’unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano, quindi mai affiancati in numero superiore a due. E’ obbligatorio reggere il manubrio sempre con entrambe le mani, a meno che non sia necessario segnalare la manovra di svolta.


Limiti di velocità dei monopattini elettrici

I monopattini elettrici possono circolare sulle strade urbane con limite di velocità di 50 km/h, dove è consentita la circolazione dei velocipedi e sulle strade extraurbane; all’interno di una ciclabile se presente.

In città non possono superare i 25 km/h quando circolano su strada e i 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali.

Nulla è specificato sulla velocità massima consentita nelle piste ciclabili ma la circolare ministeriale del 9 Marzo 2020 precisa che “Sulle piste ciclabili, viceversa, salvo diversa segnalazione, è consentito tenere la velocità imposta sulla strada di cui le piste sono parte“.

I 5 accessori per monopattino elettrico utili ed economici

Divieto di circolare sul marciapiedi per i monopattini elettrici

I conducenti dei monopattini non possono circolare sul marciapiede, a meno che non siano condotti o trasportati a mano. Se il monopattino utilizza le piste ciclabili, nell’immettersi su strada deve fermarsi e dare la precedenza ai veicoli provenienti dalla strada.

Monopattini elettrici: multe e sanzioni

Il cosiddetto “decreto milleproroghe 2020” ha introdotto specifiche sanzioni per i monopattini elettrici, vediamone qualcuna. E’ vietato trasportare animali oppure oggetti, tenere in mano il telefonino o guidare in stato d’ebbrezza.

Modificare il motore, o alterarne la parte elettronica per renderlo più veloce, è punito con una sanzione da 100 a 400 euro e, a seconda dei casi, la confisca e/o la distruzione del mezzo.

Multa di 400 € per i minori di 14 anni alla guida, stessa sanzione se si guida con meno di 14 anni e se si va su strada urbana con limite superiore a 50 km/h o su strada extraurbana al di fuori della pista ciclabili così come viaggiare senza luci. Creare intralcio o pericolo alla circolazione, porta ad una multa il cui importo è variabile 50 ai 200 €.

>>> I migliori monopattini elettrici in commercio in Italia.

L’articolo Monopattini elettrici: obblighi, multe e sanzioni proviene da Quotidiano Motori.