Richard Hammond svela come è riuscito ad entrare a Top Gear [Video]

Richard Hammond Top Gear

Se Top Gear è diventato un fenomeno globale lo dobbiamo a Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May. Un trio assolutamente ben assortito, dove ognuno aveva una “parte” ben definitiva, che non si sovrapponeva mai agli altri. Difficilmente nella storia della tv si è assistito ad un fenomeno simile a quello di Top Gear, esportato in tutto il mondo, che ha avuto edizioni locali in almeno 8 Paesi senza mai riuscire a convincere quanto l’originale.


Ma come ha fatto Richard Hammond ad approdare a Top Gear ed a cambiare radicalmente la propria vita? Lo ha raccontato lo stesso Hammond, che in realtà inizialmente voleva fare l’architetto, in un nuovo video su YouTube. Nella clip, Hammond spiega di aver incontrato Clarkson, l’autore Richard Porter ed il produttore esecutivo Andy Wilman prima di effettuare un provino con un’automobile.

Hammond pensò di aver completamente sbagliato il provino e tornò a casa con le pive nel sacco. Top Gear sarebbe stato uno programma fantastico e lui non ne avrebbe fatto parte. Sbagliato: qualche mese dopo ricevette la chiamata per unirsi allo show. Come un pilota sul podio, versò qualche lacrima ma soprattutto si versò una bottiglia di champagne per festeggiare.

Ma che auto usò per il provino? Per il primo demo auto prodotto utilizzò una Renault Laguna aziendale. Durante il test con Clarkson usò invece una Skoda Superb. Si, ma alla fine come ottenne il lavoro? Secondo Clarkson unicamente perchè arrivò con una Porsche 911 SC del 1982 che aveva l’aspetto di un rottame…

Come sappiamo, dopo l’avventura di Top Gear finita in malo modo, il trio ha continuato a parlare di automobili con The Gran Tour su Amazon, della quale aspettiamo la nuova puntata che è già stata consegnata ad Amazon.

 

L’articolo Richard Hammond svela come è riuscito ad entrare a Top Gear [Video] proviene da Quotidiano Motori.