The typewriter-keyboard conversion!
Yes, it really works. Even down to slapping the carriage return for Enter.

My wife suffers from repetive stress problems in her fingers and wrists. Sometime in October we were talking about different keyboards on the market for people such as herself. In the course of the conversation she mentioned that she finds old-fashioned mechanical typewriters much easier on her fingers because they offer gradual resistance rather than the feeling of moving through air then hitting a wall, like most computer keyboards. Ah-hah, I think to myself! At last I know what I will give her for Christmas. The first weekend after Halloween I went out and found an old Smith-Corona and got to work. read more

ARESLUNA.ORG

Questo � un link che avevo trovato insieme al mio amico Gianluca AKA Valsy. Il fatto � che lui memorizza tutti i bookmarks e io no. Cos� dopo qualche mese gli ho chiesto se si ricordava l’indirizzo. Questa volta per� si era dimenticato di inserirlo nei suoi bookmarks. Per una serie fortunata di coincidenze l’ha ritrovato e l’ha postato nel suo blog, che riporto pari pari.

Quanti di voi vorrebbero rivedere o vedere per la prima volta Microsoft Windows 1.01 o Future Splash Animator 1.0 l�antenato dell�attuale Macromedia Flash MX Professional? read more

I CONSIGLI DEI TG: LA FIERA DELL�OVVIO

I telegiornali sono una miniera di notizie. Spesso condite di umorismo involontario. Come quando marted� nell’edizione delle 13, la conduttrice del Tg1, Tiziana Ferrario, ha annunciato, per ben due volte (nel sommario d’apertura e prima di cedere la linea all’inviato a Bogogno per la strage del solito pazzo in libert�): �Aveva in casa un arsenale di armi�. Per molti spettatori � stata una sorpresa: chi pensava si trattasse di un arsenale di frutta, chi di un arsenale di sigarette, chi ancora di un arsenale di cioccolatini. read more

KATV, investito da auto mentre dorme nel suo letto

L�emittente riferisce che un uomo di Pine Bluff, Arkansas, � stato investito da un�automobile mentre dormiva tranquillo nel suo letto alle 7.30 del mattino. Secondo la polizia, l�autista s� � addormentato alla guida, uscendo di strada ad alta velocit�. La vittima si � ritrovata arrotolata nel materasso, zuppa di benzina e imprigionata sotto il veicolo. �E� fortunato a essere vivo�, ha detto uno dei poliziotti accorsi.

Addio alla carta in bianco e nero:

NEW YORK – Molto presto il mondo sar� solo a colori. La Kodak dice addio alla carta per stampare in bianco e nero. E cos’, dopo il fallimento della britannica ‘Ilford Imaging’ e della tedesca ‘Agfa’, gli altri due colossi del settore, si chiude un’epoca. E anche un modo di fare fotografia.

Le ragioni della drastica decisione sono tecnologiche ed economiche. Troppo forte, infatti, la concorrenza e la diffusione delle nuove macchine digitali. Ma soprattutto l’esigenza di far quadrare i conti a spingere la societ�di Rochester (New York) a terminare, dopo oltre un secolo, la produzione della carta per la stampa del bianco e nero. Nel primo trimestre 2005, Kodak ha perso 142 milioni di dollari, a causa di una robusta flessione nelle vendite di film e negli altri business chimici. read more

I dipendenti Google si rilassano con il beach volley

I dipendenti di Google, per essere produttivi al massimo della propria creativit�, sono viziati e coccolati.

Non solo possono dedicare il 20% del proprio tempo lavoro a progetti personali (cos� sono nati molti servizi di Google, come ad esempio Orkut), ma hanno a disposizione una mensa sempre aperta e di ottima qualit� e anche un campo da beach volley.

(via http://www.motoricerca.net/)

Grant Robinson : Montage-a-google

Montage-a-google is a simple web-based app that uses Google’s image search to generate a large gridded montage of images based on keywords (search terms) entered by the user. Not only an interesting way of browsing the net, it can also be used to create desktop pictures or even posters (see examples below – more coming soon).

This app requires version 7 of the Flash player or higher to run

A LUCI ROSSE: “In Norvegia lo strip � arte E allora l’Iva non si paga

OSLO, 4 MAGGIO 2005 – Lo spogliarello e’ un’arte e, come tale, deve essere esente dall’Iva. Lo ha stabilito un tribunale norvegese. Nella causa che opponeva il Diamond Go Go Bar di Oslo allo Stato norvegese, che voleva assoggettare all’Imposta sul valore aggiunto i biglietti di ingresso, il tribunale di Oslo ha deciso che lo strip-tease rientra nello stesso regime di esenzione di una rappresentazione teatrale, un’opera lirica o un balletto. ” read more